Home Alimentazione Dieta e salute Polline d’api: le proprietà e gli usi di un super ricostituente

Polline d’api: le proprietà e gli usi di un super ricostituente

Ultima modifica: 12 agosto 2016

6121
0
CONDIVIDI
Polline benefici e proprieta

Frutto di insetti laboriosi, il polline è una delle meraviglie donate dalle api. Scopriamo come e perché usarlo per migliorare il benessere fisico e mentale.

Il polline d’api viene conosciuto dagli esperti del settore anche come “il pane d’api” sia per le sue sostanze nutritive che per la sua destinazione d’uso: il polline infatti viene raccolto con lo scopo di produrre pappa reale necessaria per nutrire i piccoli, in particolare le larve e l’ape regina.

In forma di piccole sfere appiccicose dal guscio estremamente duro, il polline viene raccolto dagli apicoltori per le sue proprietà nutritive. Ricco di vitamina B, carboidrati, vitamina C e ricostituenti, con le sue 285 calorie per 100 grammi, il polline è un vero e proprio ricostituente. Osserviamo insieme i benefici di questi piccoli ma potenti granuli.

Polline d’api: benefici

Vitamine A, B (compresa la vitamina B12, carente nella quasi totalità dei prodotti vegetali), C, E, carboidrati, enzimi, acidi grassi insaturi, fanno del polline un alimento estremamente bilanciato capace di portare benefici non indifferenti.

  • Il polline per il cuore: grazie alla ricca concentrazione di vitamina E e di Selenio aiuta a contrastare i radicali liberi e tonifica il cuore (oltre ad altri muscoli). Inoltre è presente nel polline una percentuale di lisina, un aminoacido polare che aiuta la protezione della parete cardiaca.
  • Vita sessuale più attiva: lo abbiamo appena detto, il polline aiuta i muscoli e sì… anche quello è un muscolo!
  • Occhi belli e ben funzionanti: vitamina A e betacarotene aiutano gli occhi a rimanere sani, proteggendo le mucose e mantenendo inalterata la qualità della vista. Inoltre gli stessi elementi regolano l’attività dell’ipofisi con contributo positivo non solo sulla vista, ma anche al sonno.
  • In forze dopo una malattia: il polline è un toccasana come ricostituente e aiuta a ritrovare appetito e buonumore. È consigliato anche a chi è affetto da anoressia o disturbi alimentari di altra natura perché ridona forza alle persone indebolite. Per le stesse ragioni è adatto alle neomamme in allattamento.
  • Il polline per il benessere generale: stress e infiammazioni trovano nel polline un nemico giurato grazie alla alta percentuale di vitamina C in esso contenuto. Inoltre acido folico, manganese e niacina aiutano anche a rigenerare i tessuti nervosi. Perfetto in caso di ansia e stress. In generale possiamo dire che il polline aiuta l’attività cerebrale e la memoria in particolare.
  • Tiroide e neuroni migliori: grazie agli aminoacidi presenti, il polline aiuta a migliorare la funzionalità della tiroide e aiuta i neuroni a rimanere giovani. Un aiuto concreto soprattutto in caso di scompensi ormonali o menopausa.
  • Polline amico dell’intestino: definito da alcuni studiosi come il “poliziotto dell’intestino”, il polline aiuta a limitare la fermentazione e migliora lo stato dell’intestino perturbato da costipazione cronica grazie all’azione attiva sui batteri intestinali.
  • Un aiuto per la prostata: azione miracolosa in caso di adenoma prostatico, il polline è di grande aiuto contro l’ipertrofia della prostata grazie alle sue proprietà anticongestionanti e antiflogistiche.
  • Alleato per gli sportivi: ricco di proteine, lipidi e carboidrati, il polline è un alleato per gli sportivi più assidui che possono ricaricarsi velocemente grazie a un uso sistematico di questo elemento.

Polline d’api: come si assume

Il polline, come abbiamo già sottolineato, è ricoperto da un guscio rigido che non è attaccabile dai succhi gastrici e che quindi deve essere eliminato prima della ingestione in modo da poter usufruire di tutti i benefici che l’assunzione comporta. In commercio è possibile trovare il polline già sgusciato, in vasetti di vetro scuro in modo che la luce non ne alteri i componenti.

È bene assumere il polline al mattino. Si sconsiglia l’assunzione serale perché stimola il fisico e allontana il sonno. Può essere assunto da solo, masticandolo, oppure mescolato a miele o yogurt per una più semplice ingestione.

Un’idea in più
Potete unire mezzo cucchiaino di polline al succo di limone e acqua calda al mattino per una sferzata immediata di energia

In commercio si può trovare anche in granuli, forma liquida o in compresse. La quantità di assunzione è in base al peso corporeo quindi non si può indicarne una a priori, ma solo medico o erborista possono consigliarne la giusta dose.

La cura solitamente è da seguire per un mese, ma in alcuni casi specifici si può assumere anche per 3 mesi consecutivi. I periodi migliori per assumerlo sono autunno e primavera, cioè i periodi in cui le stagioni cambiano e con loro le condizioni fisiche. In ogni caso il medico curante può prescrivere diversi periodi e tempi di cura a seconda delle singole esigenze.

Polline d’api: controindicazioni ed effetti collaterali

Sembra strano a dirsi, ma il polline può avere effetti collaterali. Seppur rari e interessati solo a persone particolarmente sensibili, il polline può portare shock anafilattico, disturbi a carico dell’apparato gastrointestinale, eruzioni cutanee e calo dei livelli di attenzione. Ovviamente si tratta di reazioni che interessano persone particolarmente delicate e che hanno dimostrato già problemi legati all’assunzione di alimenti derivati dal miele.

Se da un lato i flavonoidi del polline si comportano da antistaminico (tant’è che alcune volte viene utilizzato nelle terapie di prevenzione alle allergie), è altrettanto vero che sono possibili reazioni allergiche nei soggetti che soffrono di allergia da fieno, rinite allergica o allergia ai pollini. Pertanto, se soffrite di queste allergie, si consiglia di consultare uno specialista prima di assumere polline.

Dove acquistare online il Polline d’api

Polline d’api in granuli

Polline d’api proveniente da agricoltura biologica. Il polline d’api è un prezioso alimento costituito dal polline di piante e fiori minuziosamente raccolto dalle api.

Polline Italiano Bio

Il Polline B&B Dimensione Natura è raccolto da fioriture toscane selezionate, deumidificato e invasettato senza alterarne le caratteristiche nutrizionali.

Hai letto: Polline d’api: le proprietà e gli usi di un super ricostituente

LASCIA UN COMMENTO

*