Home Alimentazione Dieta e salute Mangiare di stagione a Maggio

Mangiare di stagione a Maggio

Ultima modifica: 20 settembre 2016

3024
0
CONDIVIDI
Alimenti stagionali: cosa mangiare a Maggio

É arrivato maggio con i suoi primi caldi e a primavera inoltrata la tavola si riempie già di colori estivi. Vediamo quale frutta e verdura mettere nel carrello della spesa a maggio.

Frutta di maggioVerdura di maggio
AlbicoccheAsparagi
AranceBietole
CiliegieCarciofi
FragoleCardo
KiwiCarote
MeleCavolfiore
NespoleCavoli
Cicoria
Cipolle
Fagiolini
Fave
Finocchio
Insalata
Patate
Piselli
Pomodori
Radicchio
Ravanelli
Rucola
Sedano
Spinaci
Zucchine

Mangiare di stagione a maggio: la frutta

Maggio è l’ultimo mese per mangiare arance e kiwi (anche se questi possiamo trovarli sui banchi dell’ortofrutta anche a giugno). Troviamo anche le fragole e le mele.

Le fragole, che hanno fatto capolino ad aprile, a maggio sono buonissime e non possono assolutamente mancare sulle nostre tavole. Utilizzatele per spuntini leggeri, a fine pasto, nelle macedonie e per guarnire dolci casalinghi e torte di compleanno.

Le fragole danno molto colore e piacciono a tutti, approfittatene per rendere più allegra la tavola anche nei giorni di festa. Attenzione solo a non offrirle ai bambini piccoli e a mangiarne in modica quantità se siete donne in dolce attesa o state allattando al seno, perché le fragole sono considerate un frutto ad elevato potere allergizzante.

Maggio è anche tempo di nespola giapponese, delle prime ciliegie e, a fine mese, anche delle prime albicocche che, però, saranno protagoniste delle nostre tavole soprattutto a giugno.

La nespola giapponese che, a dispetto del nome, non proviene dal Giappone, viene raccolta ancora acerba e messa subito in vendita. Il sapore, infatti, sebbene asprigno, può essere gradevole anche quando il frutto non è ancora giunto a completa maturazione. Vengono vendute ancora acerbe anche per motivi di mercato: vanno, infatti, a coprire un periodo in cui non c’è una grossa varietà di frutta di stagione.
Sono ricche di minerali e vitamine; povere di calorie; contengono acido formico, una fibra alimentare che conferisce loro un elevato potere saziante.

Le ciliegie sono tra i frutti più golosi che la natura ci offre: si dice, infatti, che una ciliegia tira l’altra. Sono uno snack rinfrescante e rivitalizzante, ottimo nelle prime giornate calde. Hanno un potere calorico contenuto a fronte di un buon indice di sazietà. Sono ricchissime di minerali e vitamine. Hanno proprietà lassative.

Mangiare di stagione a maggio: la verdura

Maggio è soprattutto periodo di fave fresche, piselli freschi e patate novelle. Ma possiamo trovare anche asparagi, cicorie, finocchi, rucola, spinaci, radicchio rosso, lattuga, pomodori, sedano, ravanelli, barbabietole e zucchine.

Le patate novelle provengono da zone a clima mediterraneo e, a differenza della patata a lunga conservazione, devono essere consumate fresche. Hanno una buccia liscia e tenera e non c’è bisogno di sbucciarle. Sono più ricche di selenio e di vitamina C rispetto a quelle raccolte a completa maturazione.

I piselli freschi sono un ottimo contorno primaverile; sono ricchi di vitamina A, vitamina B1, fosforo, potassio, magnesio e ferro. Hanno un elevato indice di sazietà e si possono utilizzare in mille ricette diverse.

Le fave fresche, poco caloriche e ricche di fibre, rappresentano un ottimo spuntino anche per quanti sono a dieta in vista dell’estate.

Una ricetta per mangiare di stagione a maggio:

Patate novelle al forno

Ingredienti (per 4 persone): 800 gr di patate novelle, olio extravergine d’oliva, sale, rosmarino, alloro, origano, aglio.

Procedimento: lavare le patate sotto l’acqua corrente, senza privarle della buccia, e strofinarle energicamente con un panno pulito. Mettere in una teglia da forno e condirle con olio d’oliva, sale, rosmarino, alloro e origano. In un angolo della teglia mettere uno spicchio d’aglio. Cuocere in forno statico a 180 gradi per circa un’ora.

Hai letto: Mangiare di stagione a Maggio

LASCIA UN COMMENTO