Home Alimentazione Dieta e salute Mangiare di stagione a Gennaio

Mangiare di stagione a Gennaio

Ultima modifica: 5 marzo 2017

5364
0
CONDIVIDI
Alimenti stagionali: cosa mangiare a Gennaio

La frutta e la verdura di stagione di gennaio vanta proprietà utili all’organismo per affrontare con più energia il freddo e combattere contro i malanni di stagione. Vediamo quali tipi di frutta e verdura mangiare a gennaio.

Frutta di gennaio Verdura di gennaio
Arance Bietole
Cedri Broccoli
Clementine Carciofi
Kiwi Cardo
Limoni Carote
Mandarini Cavolfiore
Mele Cavoli
Pere Cicoria
Pompelmi Cipolle
Finocchio
Porri
Radicchio rosso
Rape
Sedano
Spinaci

Mangiare di stagione a gennaio: la frutta

Gennaio, come dicembre, è soprattutto periodo di agrumi: arance, cedri, mandarini e clementine non possono proprio mancare nel carrello della spesa.

Tutti gli agrumi sono ricchi di vitamina C, fibre e zuccheri; sono, quindi, alimenti ottimi per affrontare il freddo di gennaio. Per beneficiare a pieno delle loro qualità nutrizionali, è preferibile consumarli a spicchi, anziché spremuti. Se si desidera preparare conserve, dolci o liquori che contengano le bucce degli agrumi è importante scegliere frutti non trattati.

Sulla tavola di gennaio non possono mancare neanche i kiwi. Il kiwi è un vero concentrato di vitamina C, ne contiene un quantitativo superiore rispetto agli agrumi. È, inoltre, rinfrescante, dissetante e diuretico, ma, soprattutto, può vantare ottime qualità lassative grazie soprattutto alla ricchezza di fibre. È un frutto prezioso per chiunque, ma rappresenta un alimento ottimo soprattutto per le donne in dolce attesa, in quanto contribuisce a prevenire e/o risolvere alcuni dei piccoli disturbi tipici della gravidanza quali, appunto, la stitichezza e, di conseguenza, le emorroidi; viene, inoltre, considerato un alimento utile per contrastare i disturbi della circolazione sanguigna. Gennaio, infine, è ancora un ottimo mese per consumare mele di ogni qualità.

Mangiare di stagione a dicembre: la verdura

Mangiare di stagione a gennaio vuol dire portare in tavola cavoli, cavolfiori, broccoli, verze, rape, finocchi, radicchio rosso, cicoria catalogna e spinaci.

Il finocchio è un grande alleato per chi voglia seguire una dieta dopo gli eccessi delle feste: è poco calorico, altamente digeribile e depurativo. Da consumare crudo o cotto, a fine pasto oppure come contorno.

Broccoli, cavolfiori, verze, cavoli e rape sono ortaggi molto versatili, che possono entrare in tante ricette, dall’antipasto, al primo, al secondo piatto, al contorno. Sono ricchissimi di vitamine, minerali e sostanze antiossidanti; si consumano prevalentemente cotti, ma… avete mai provato la verza rossa cruda, in insalata?

Il radicchio rosso è uno dei più preziosi prodotti di stagione a gennaio. Le qualità sono tante, ma è noto soprattutto il radicchio trevigiano. Molto versatile, può essere consumato crudo, alla griglia, come condimento per il risotto e in molti altri modi.
Quando si pensa agli spinaci, viene subito in mente l’immagine di Braccio di ferro. In realtà, sono meno ricchi di ferro di quanto comunemente si pensi; per beneficiare di tutte le qualità andrebbero preferibilmente consumati freschissimi, crudi e conditi con succo di limone, o comunque abbinati a un alimento ricco di vitamina C.

La catalogna è una varietà di cicoria che si differenzia dalle altre per la presenza delle puntarelle, germogli molto teneri che possono essere consumati anche crudi. Un consiglio: al momento dell’acquisto controllare che le coste risultino croccanti e che non abbiano assunto una colorazione giallastra.

Una ricetta per mangiare di stagione a gennaio:

Insalata di arance

Le arance non sono buone solo da mangiare a fine pasto o come spuntino; possono, infatti essere utilizzate per la preparazione di tanti piatti dall’antipasto al dolce. Sono, inoltre, ottime per ottenere un contorno semplice quanto sano; per fare un’insalata di arance vi occorre soltanto qualche arancia, sale, pepe e un filo di olio extravergine d’oliva. Pelare le arance a vivo, senza essere troppo meticolosi nel privarle dall’albedo (la parte bianca), particolarmente ricca di pectina, e tagliarle a rondelle. Condire con sale, pepe e un filo d’olio extravergine d’oliva.

Hai letto: Mangiare di stagione a Gennaio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here