Home Alimentazione Dieta e salute Grassi, carboidrati e proteine: conoscerli meglio per stare in forma

Grassi, carboidrati e proteine: conoscerli meglio per stare in forma

Ultima modifica: 7 novembre 2016

5058
0
CONDIVIDI

Quali sono le giuste quantità di grassi, carboidrati e proteine per la nostra dieta?

Siamo abituati a pensare alle calorie come a qualcosa di negativo, che bisogna ridurre sempre di più, in realtà le calorie ci forniscono l’energia di cui abbiamo bisogno per sopravvivere!
Anche a riposo, mentre dormiamo, il nostro corpo ha bisogno di energia per funzionare e svolgere tutti i processi biologici fondamentali di rinnovamento e mantenimento del corpo.

I Grassi

I GRASSI FORNISCONO 9 CALORIE PER GRAMMO
Ad esclusione di semi oleosi, soia e oli, gli ingredienti vegetali sono generalmente poveri di grassi e questo è uno dei motivi per cui chi segue un regime alimentare vegetariano o comunque in cui abbondano frutta e verdura ha meno difficoltà a mantenere la linea ed essere in salute.

I grassi, infatti, sono il principio nutritivo più energetico e un abuso è il primo fattore di sovrappeso. In particolare è sotto accusa il consumo di grassi saturi che sono considerati un rischio per malattie cardiovascolari e tumori. I grassi, in realtà, oltre a darci l’energia per svolgere tutte le funzioni biologiche, hanno un ruolo importante nel sistema nervoso e nel mantenimento dei tessuti.

I grassi saturi, contenuti principalmente nella carne, hanno l’effetto di alzare il colesterolo mentre i grassi polinsaturi, contenuti nel pesce e nella frutta secca, hanno invece il ruolo opposto, ovvero quello di abbassare il colesterolo, favorendone l’eliminazione.
Avere un giusto apporto di grassi quindi vuol dire riuscire a mantenere un equilibrio prezioso per il nostro organismo.

Proteine e Carboidrati

LE PROTEINE E I CARBOIDRATI SVILUPPANO CIRCA 4 CALORIE PER GRAMMO
Le proteine, principalmente servono a “costruire” i tessuti del corpo e non a dare calorie. Per svolgere questo compito bastano poche proteine, l’importante che siano “quelle giuste”, date dalla sequenza di amminoacidi che le compongono. Alcuni di questi amminoacidi vengono sintetizzati direttamente dal nostro organismo mentre per altri è necessaria l’assunzione tramite alcuni cibi (animali e vegetali). Troviamo questi amminoacidi in cibi vegetali come frutta secca (mandorle, nocciole, noci) e legumi che ne contengono una quantità superiore a quella animale.

I carboidrati forniscono energia “pronta” e di facile utilizzo da parte del nostro organismo. I carboidrati semplici, come ad esempio lo zucchero, sono costituiti da una semplice molecola e quindi si assorbono molto rapidamente nel nostro organismo.

Nel caso dello zucchero, esso arriva in circolo già dopo pochi minuti dall’assunzione, modificando velocemente la glicemia, stimolando la produzione di insulina. Questo ormone ha il compito di regolare l’utilizzazione dei principi nutritivi e favorisce, tra l’altro, l’appetito e la sintesi dei grassi.

Per questo chi consuma spesso zucchero ha la tendenza a mettere su qualche chilo di troppo. L’apporto complessivo di zuccheri, inclusi quelli derivati da frutta, non dovrebbe superare il 10% delle calorie consumate quotidianamente.

Il ruolo più importante però spetta ai carboidrati complessi, in particolare all’amido contenuto nei cereali, legumi e ortaggi che ha la funzione energetica più importante. La sua molecola complessa, impiega tempo per essere assimilata, avendo così un maggiore tempo di assimilazione, entrando in circolo poco a poco, regolando la concentrazione di zuccheri e il senso dell’appetito. La presenza di carboidrati in giuste quantità, garantisce l’utilizzazione ottimale di tutti i principi attivi necessari, proteine incluse.

Perchè la dieta risulti equilibrata più della metà delle calorie (55-60%) dovrebbe essere fornita dai carboidrati, il 25-30% dai grassi e il resto dalle proteine.

Hai letto: Grassi, carboidrati e proteine: conoscerli meglio per stare in forma
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here