Home Alimentazione Dieta e salute Alimentazione per sconfiggere l’herpes: cosa mangiare e cosa evitare

Alimentazione per sconfiggere l’herpes: cosa mangiare e cosa evitare

Ultima modifica: 20 luglio 2017

647
0
CONDIVIDI
Alimentazione contro l'herpes labiale

L’herpes labiale è una condizione molto diffusa che crea non pochi fastidi a chi ne soffre. Vediamo di cosa si tratta e come è possibile prevenirla e curarla attraverso gli alimenti giusti e alcuni integratori utili.

L’herpes labiale è la manifestazione dell’infezione del virus dell’herpes simplex. Esistono in realtà più tipi di herpesvirus, fra cui anche il citomegalovirus e il virus dell’herpes zoster, causa del cosiddetto “Fuoco di Sant’Antonio”.

Gli herpes virus simplex si dividono in due gruppi, l’HSV-1, il più comune, che causa l’herpes labiale e genitale, e l’HSV-2 che causa solo l’herpes genitale. Il virus si trasmette in seguito al contatto diretto con persone infette, molto spesso già durante l’infanzia nel contatto con i genitori infetti, senza che ci siano sintomi evidenti.

In seguito l’infezione si manifesta periodicamente con bolle piene di liquido, di solito intorno alle labbra e al naso, poiché il virus invade le cellule dell’epidermide per poi migrare attraverso i nervi nel ganglio del trigemino che è molto vicino all’orecchio interno e qui può rimanere silente finché degli eventi non lo risvegliano.

La sua riattivazione può essere causata da un abbassamento delle difese immunitarie dovute ad un forte raffreddore o ad un periodo di particolare stress, oppure anche all’esposizione ai raggi UV. Alcune donne hanno episodi di herpes anche ad ogni ciclo mestruale.

Il primo sintomo dell’herpes labiale è il prurito, subito seguito dalla formazione di bollicine piene di liquido che possono causare anche un dolore intenso. Pian piano le bollicine tendono a perdere il liquido e a seccarsi lasciando delle piccole cicatrici che si riassorbono completamente entro 10-15 giorni. Generalmente la fase infettiva dura dalla comparsa dei primi sintomi fino alla formazione delle crosticine.

Per evitare il diffondersi dell’infezione occorre avere la massima igiene ed evitare il contatto con le vesciche. Se ciò dovesse avvenire, è buona norma lavarsi le mani con acqua e sapone.

Come l’alimentazione può contrastare l’herpes

Per evitare manifestazioni ricorrenti da parte del virus, uno stile di vita e un’alimentazione sani possono venirci in aiuto. Sarebbe bene, evitare tutto ciò che possa mettere alla prova le nostre difese immunitarie, compresi gli stress fisici ed emotivi, ed evitare anche le lunghe esposizioni al sole. Inoltre bisognerebbe seguire una dieta equilibrata e fare dell’attività fisica regolare.

Si è visto che cibi particolarmente ricchi in lisina e poveri in arginina potrebbero contrastare il ripresentarsi delle infezioni.

Lisina e arginina sono due aminoacidi essenziali, cioè delle sostanze che il nostro organismo non riesce a sintetizzare e pertanto deve assumere attraverso gli alimenti.

L’arginina promuove la replicazione virale, cioè la moltiplicazione del virus, mentre la lisina compete con l’arginina nelle reazioni biologiche e quindi ne contrasta l’azione.

La lisina è presente fondamentalmente in cibi ad alto contenuto proteico, come carni, uova, pesce, legumi, latticini, mentre l’arginina è presente per lo più nel cioccolato, nella frutta secca, nei cereali.

Studi preliminari non ancora confermati suggeriscono un importante ruolo della vitamina C nella prevenzione dell’herpes, in quanto fondamentale per il buon funzionamento di alcune cellule del sistema immunitario. Sono ricchi di vitamina C gli agrumi, i kiwi, le fragole, i frutti di bosco, i peperoni, i broccoli, la zucca. Anche le vitamine del gruppo B potrebbero essere d’aiuto ed anche queste sono ampiamente contenute in frutta e verdura.

Inoltre, sarebbe buona norma evitare cibi che potrebbero infiammare l’intestino e conseguentemente danneggiare e impoverire la flora batterica intestinale che sostiene le nostre difese immunitaria. Rientrano in questa categoria i cibi molto grassi, le fritture, i dolci, il caffè, gli insaccati, gli alcolici, le bibite gassate e zuccherate.
Vediamo qui di seguito una lista dettagliata degli alimenti da preferire e di quelli da evitare per contrastare l’herpes.

Alimenti da preferire: Alimenti da evitare:
Agrumi Cacao
Frutti di bosco Nocciole
Kiwi Mandorle
Fragole Arachidi
Legumi Anacardi
Cavolfiori Cereali
Broccoli Bibite conservate
Carote Semi oleosi
Zucca Cocco
Pesce Insaccati
Carni bianche Alcolici
Yogurt Caffè
Latticini Dolci

Herpes labiale: gli integratori naturali utili

In caso di infezioni ricorrenti, il medico saprà sicuramente consigliarci sull’eventuale uso di farmaci antivirali da assumere per bocca o creme per uso topico.

Non ci sono a tutt’oggi chiare evidenze scientifiche a favore dell’uso della lisina o di altri rimedi per la cura dell’herpes, tuttavia esistono degli integratori a base di lisina che, sempre dietro consiglio del nostro medico, potremmo affiancare ad una dieta sana per cercare di prevenire l’herpes. La dose consigliata va dai 500 ai 1500 mg al giorno.

In farmacia ed erboristeria è possibile anche acquistare integratori di vitamina C. Un valido aiuto è sicuramente offerto dai probiotici che, reintegrando la flora batterica intestinale, ci aiutano a rinforzare il nostro sistema immunitario.

Per uso topico invece è possibile utilizzare vari rimedi naturali. Vediamoli in dettaglio:

  • Estratto di Echinacea: ha azione immunostimolante, disinfettante e contrasta le infiammazioni;
  • Succo di limone: potrebbe essere utile applicare delle gocce di succo di limone direttamente sulle lesioni in modo da favorirne la cicatrizzazione;
  • Aloe vera: si può utilizzare del gel di aloe vera ottenuto direttamente incidendo la foglia e prelevandone la polpa interna;
  • Propoli: è possibile applicare sulle zone infette della tintura madre di propoli, che ha azione antivirale ed anche leggermente anestetizzante;
  • Bicarbonato di sodio: un altro rimedio molto semplice è l’applicazione di bicarbonato di sodio puro sciolto in poche gocce d’acqua direttamente sulle vescicole;
  • Tea tree oil: è un rimedio naturale molto utilizzato in questi casi, si tratta di un olio essenziale dalle proprietà antisettiche e antivirali.

Se avete utilizzato con successo dei rimedi naturali per la prevenzione o la cura dell’herpes labiale, potete condividere con noi la vostra esperienza lasciando un commento.

Dove acquistare alcuni rimedi per l’herpes:

Lisina

Integratore a base di Lisina

La lisina è un amminoacido essenziale e le sue funzioni organiche principali sono legate alla prevenzione dell’herpes e all’accelerazione della sua risoluzione.

Stick a base di Tea Tree

Ricco delle note proprietà degli oli essenziali di Tea tree e Lavanda, unite all’azione lenitiva e calmante di Calendula e Camomilla e alla freschezza di Menta e Limone, questo pratico stick protegge le labbra soggette ad infiammazioni localizzate come l’herpes.

Gel 99% Ecobio Aloe Vera

Composto per il 99% da puro gel di aloe vera biologico, è una formulazione semplice e pura che mantiene inalterate le virtù della pianta fresca.

Hai letto: Alimentazione per sconfiggere l’herpes: cosa mangiare e cosa evitare
Azzurra De Luca
Biologa nutrizionista con un dottorato di ricerca in Scienze Morfologiche Molecolari. Negli ultimi anni ha lavorato negli Stati Uniti presso la Stanford University nel campo della biochimica e della biologia molecolare. Oggi esercita a Bracciano e Roma ed esegue analisi dello stato nutrizionale, valutazione della composizione corporea ed elaborazione di piani nutrizionali per singoli o comunità di individui in stati fisiologici e patologici. Per consulenze contattare: 339 2746320 - www.adlbio.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here