Home Alimentazione Dieta e salute Le proprietà dimagranti dell’avocado, il grasso buono che aiuta a dimagrire

Le proprietà dimagranti dell’avocado, il grasso buono che aiuta a dimagrire

Ultima modifica: 16 ottobre 2017

24414
0
CONDIVIDI
Le proprietà dimagranti dell'avocado

L’avocado è un frutto esotico che offre numerosi benefici. Nonostante l’elevato quantitativo di grassi che contiene, l’avocado vanta interessanti proprietà dimagranti che lo rendono un valido aiuto nelle diete per perdere peso. Scopriamo come e perchè l’avocado fa dimagrire.

L’avocado è un frutto gustoso che nella forma ricorda vagamente una grossa mela, la cui pianta appartiene alla famiglia delle Lauraceae ed è tipica soprattutto dei Paesi tropicali; la sua diffusione nei paesi europei è avventa grazie alle popolazioni spagnole che si sono inserite nelle Americhe. Ad oggi, la sua coltivazione sta entrando man mano anche in altri Paesi, Italia compresa, a patto che il clima autoctono non sia rigido.

È un frutto molto energetico, con le sue 160 kcal circa per etto, è ricco di vitamine (A, gruppo B, C, D, E, K) e antiossidanti, tra cui spiccano la luteina ed il beta-carotene, oltre che di importanti minerali, tra cui troviamo il potassio in primis, il ferro, il fosforo, lo zinco, il manganese.

L’avocado è un frutto apprezzato per le numerose proprietà benefiche che apporta all’organismo: ha attività antinfiammatoria e antiossidante, combattendo efficacemente i radicali liberi ed il processo d’invecchiamento cellulare; facilita il processo digestivo a causa del buon contenuto di fibre; riduce la pressione sanguigna grazie alla presenza del potassio, proteggendo il buono stato dell’apparato circolatorio; contribuisce a tenere bassi i livelli di colesterolo ematici. Oggi, l’avocado viene inserito anche nei menu di quanti desiderano dimagrire e perdere peso: scopriamone insieme i motivi.

Avocado per dimagrire: come e perché l’avocado aiuta a dimagrire

Anche se può sembrare strano, l’avocado aiuta a dimagrire. Questo frutto però, possiede una buona percentuale di grassi: perché, allora, è indicato anche per chi è a dieta?

A conferire all’avocado proprietà dimagranti, sono soprattutto i grassi monoinsaturi, specialmente acido oleico e acido alfa linolenico, meglio noto come Omega-3: questi sono i grassi benefici, capaci di far stimolare la produzione del colesterolo buono (HDL) e di far diminuire i livelli di quello cattivo (LDL) e dei trigliceridi nel sangue, responsabili di patologie legate alla circolazione e al cuore, nonché dell’insulino-resistenza, punto cruciale per l’innesco del peso in eccesso e dell’obesità.

Gli acidi grassi monoinsaturi, inoltre, contribuiscono a ridurre l’accumulo di grasso nella zona addominale: per questo motivo, può essere utile sostituire ogni tanto l’olio extra vergine di oliva con l’olio di avocado, avendo quest’ultimo anche un punto di fumo molto più alto.

Gli acidi grassi monoinsaturi presenti nell’avocado hanno anche la caratteristica di dare energia e una sferzata positiva al metabolismo, attivandolo maggiormente e per tempi più lunghi.

La presenza di fibre solubili e insolubili, oltre a facilitare la digestione e ad evitare fastidiosi gonfiori dopo i pasti, contribuisce a donare un maggior senso di sazietà, rallentando la decomposizione dei carboidrati: alcuni studi, infatti, dimostrano che coloro i quali consumano mezzo avocado a pranzo, avvertono un maggior senso di soddisfazione e una minore voglia di mangiare ai pasti successivi.

Il senso di sazietà è un importante fattore nella gestione del peso, poiché evita che si ceda alla tentazione di snack e spuntini grassi e calorici, fuori orario.

Nonostante le calorie e il contenuto di carboidrati, però, il consumo di avocado non ha evidenziato un innalzamento dei livelli di zucchero ematici: grazie ai fitonutrienti, ai minerali e soprattutto alla presenza della vitamina K, questo frutto aiuta a controllare meglio il metabolismo degli zuccheri, evitandone l’eccesso in circolo e combattendo il meccanismo dell’insulino resistenza.

Quanto avocado si può mangiare ogni giorno per ottenere gli effetti dimagranti

Date le sue proprietà nutritive e il suo tenore di carboidrati e di grassi monoinsaturi, si consiglia di mangiare ogni giorno mezzo avocado per trarne tutti i benefici e per dare un aiuto al programma di dimagrimento, nell’ambito di un regime alimentare controllato e di attività fisica regolare.

L’avocado può essere mangiato tal quale, come un qualunque frutto, aggiungendovi una spruzzata di limone, ma vi sono deliziose possibilità culinarie che permettono di associarlo anche ad altri alimenti.

La polpa dell’avocado, ad esempio, può essere tagliata a cubetti e aggiunta ad una ricca insalatina costituita da lattuga, rucola, carote tagliate sottili, un cucchiaio di mais, per ottenere un piatto fresco e assolutamente estivo. Si condisce con succo di limone e un pizzico di sale e si può evitare di aggiungere olio: la componente grassa sarà infatti data proprio dal frutto.

In alternativa, la polpa può essere schiacciata e condita con limone, sale e/o aceto balsamico ed essere utilizzata come crema da spalmare su crostini o in sandwiches di pane integrale tostato, in versione vegan con pomodori e lattuga, oppure con insalata fredda di pollo.

Anche per la preparazione di salutari smoothies l’avocado ha un posto d’onore: provatelo in aggiunta a una tazza di latte vegetale, frutti rossi e un cucchiaino di curcuma.

Sapevi che si mangia anche il seme di avocado? → Scopri come usarlo e i suoi benefici: Seme di avocado: come si mangia e quali sono i benefici

Non assumere se…

L’allergia all’avocado è un evento piuttosto raro; ovviamente, in tali casi la sua ingestione è assolutamente da evitare. Ciò nonostante, coloro i quali sono allergici al lattice potrebbero mostrare reazioni allergiche anche verso il frutto.
Data la sua elevata quantità di potassio, i soggetti affetti da insufficienza renale devono porre attenzione alla sua assunzione; meglio chiedere consiglio al proprio medico di fiducia.

Hai letto: Le proprietà dimagranti dell’avocado, il grasso buono che aiuta a dimagrire
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Caterina Perfetto
Caterina Perfetto si laurea in Scienze Biologiche presso la Federico II di Napoli. Dopo aver lavorato presso un laboratorio di analisi cliniche, si perfeziona in Igiene Alimentare, Nutrizione e Benessere. Esegue valutazione dello stato nutrizionale, determinazione Massa Magra e Massa Grassa, elaborazione di profili nutrizionali personali e specifici, test per le intolleranze alimentari. Riceve a S. Antimo (NA)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here